Novità di legge e giurisprudenza



Diritto e Giustizia

Divorzio: è inammissibile il ricorso proposto contro il coniuge deceduto e non contro i suoi eredi (gio, 21 gen 2021)
Non è possibile ricorrere in Appello (e in Cassazione) contro la sentenza di divorzio, nei confronti del coniuge nel frattempo deceduto, ma è necessario individuare gli eredi e se non vi sono, citare il curatore dell’eredità giacente.
>> leggi di più

Il curriculum professionale smentisce la dichiarazione dei redditi: confermato il mantenimento a favore della moglie (Tue, 19 Jan 2021)
Il curriculum professionale smentisce la dichiarazione dei redditi: confermato il mantenimento a favore della moglie Respinte le obiezioni proposte dal marito che, a corredo della separazione, dovrà versare ogni mese 500 euro alla moglie. Smentite le dichiarazioni dei redditi da lui presentate al Fisco. Decisivo il richiamo alle sue competenze professionali, un avvocato con anni di esperienza abilitato al patrocinio innanzi alle magistrature superiori.  
>> leggi di più

Quattro anni di convivenza a distanza: niente riconoscimento della nullità del matrimonio (Wed, 13 Jan 2021)
Respinta definitivamente la pretesa avanzata dalla moglie. Decisivo per i Giudici il dato rappresentato dalla durata del matrimonio. Sufficiente anche una convivenza anomala, caratterizzata cioè da una specifica residenza anagrafica per ognuno dei due coniugi.
>> leggi di più

Sopravvenienza di spese straordinarie di mantenimento del figlio e strumenti processuali (Wed, 13 Jan 2021)
Fermo restando che le spese straordinarie destinate ai bisogni del figlio secondo quanto previsto dal titolo originario di condanna posso essere azionate in forza di quest’ultimo, gli esborsi che possono sopraggiungere in modo imprevedibile –e rilevanti nel loro ammontare - richiedono per la loro azionabilità l’esercizio di un’autonoma azione di accertamento.
>> leggi di più


Commerciale

Cessione in blocco dei crediti: il perfezionamento avviene solo con la pubblicazione in G.U. (Fri, 22 Jan 2021)
Nella cessione di crediti in blocco di cui all'art. 58 D.Lgs. n. 385/1993 (TUB), il perfezionamento della fattispecie traslativa avviene con la pubblicazione della cessione sulla G.U., che introduce una presunzione assoluta di conoscenza della cessione in blocco fra i vari enti creditori e i debitori, e quindi la rende idonea a superare le contestazioni del debitore circa l'efficacia traslativa degli atti così come intervenuti fra i vari successori a titolo particolare.
>> leggi di più

Il credito del professionista non è prededucibile se la domanda di concordato è inammissibile (Thu, 21 Jan 2021)
La art. 111, comma 2, L. Fall., nello stabilire che sono considerati prededucibili i crediti sorti "in funzione" di una procedura concorsuale, presuppone che una tale procedura sia stata aperta, e non la semplice presentazione di una domanda di concordato, che dà luogo unicamente ad un procedimento di verifica volto al mero accertamento dell’ammissibilità della proposta. Il credito del professionista che abbia svolto attività di assistenza e consulenza per la presentazione della domanda di concordato preventivo dichiarata inammissibile o rinunciata non è pertanto prededucibile nel fallimento, ancorché la sentenza dichiarativa si fondi sulla medesima situazione (di insolvenza) rappresentata nella domanda. Così ha stabilito la Cassazione civile con la sentenza n. 639/2021.
>> leggi di più

Il diritto del cliente di ricevere gli estratti conto periodici non è soggetto a limiti decennali (Wed, 20 Jan 2021)
La diversità strutturale delle due norme contenute nell’art. 119 TUB, rispettivamente commi 1 e 2 da un lato e comma 4 da un altro, implica che solo il diritto di ottenere le copia delle singole operazioni sia limitato agli ultimi dieci anni dalla richiesta (comma 4); non vi è alcuna limitazione temporale, invece, nel diritto del cliente della banca di ottenere la copia degli estratti conto relativi all’intero rapporto (commi 1 e 2). Così ha stabilito una ordinanza del Tribunale di Isernia del 2 dicembre 2020.
>> leggi di più

Correttivo Crisi d’impresa: le novità in tema di concordati ed accordi di gruppo (Tue, 19 Jan 2021)
Il d.lgs. 26 ottobre 2020, n. 147 ha apportato modifiche anche alle norme sui concordati preventivi e gli accordi di ristrutturazione dei debiti di gruppo, contenute negli artt. 284, 285 e 286 c.c.i. In particolare, l’art. 32 del decreto in commento riscrive l’intero testo dell’art. 284 c.c.i., dedicato alla disciplina generale del concordato preventivo, degli accordi di ristrutturazione e del piano attestato di gruppo.
>> leggi di più